Incontriamoci 2018

logo-incontriamoci

INCONTRIAMOCI

13 Giugno ore 19.30

Villa Lario Resort

La cena “stellata” di beneficenza “a sei mani” “Incontriamoci”: serata di gala della Cooperativa Sociale Incontro

Giancarlo Morelli, Luca Mozzanica e Giovanni Cattaneo: tre grandi chef per la prima volta insieme per solidarietà.

Il Presidente Magatti: “vogliamo far conoscere la nostra attività e condividere il sogno di una nuova sede”.

Protagonisti della serata, che ha avuto l’obiettivo di raccogliere fondi per la Cooperativa mandellese, ma soprattutto di far conoscere la sua attività più che trentennale con e per i disabili, tre maestri del gusto:

  • Luca Mozzanica – Chef di Villa Lario Resort
  • Giancarlo Morelli – Chef de Il Pomiroeu e Morelli
  • Giovanni Cattaneo – Chef di Nicolin

I tre grandi chef hanno guidato gli ospiti alla scoperta di sapori e profumi in un‘entusiasmante avventura gastronomica “a sei mani”, nell’incanto di una serata di inizio estate in una delle cornici più suggestive del nostro lago.

“Ho voluto questa serata con tutte le mie forze – ci dice Alberto Magatti, imprenditore mandellese e presidente della cooperativa dal 2016 – non solo per raccogliere fondi, ma soprattutto per far conoscere la nostra attività e invitare tutti a superare il muro che solo apparentemente divide i cosiddetti normodotati dai diversamente abili. In questi anni ho avuto dal rapporto con i nostri soci più di quel che ho dato. Sono straordinariamente colpito dalla disponibilità di questi tre grandi chef che metteranno la loro arte al servizio della solidarietà”.

La Cooperativa si occupa di assemblaggi conto terzi ed è nata 32 anni fa nel 1986 per ispirazione dell’allora associazione Amici degli Handicappati” divenuta oggi “ Abilmente”.

Nel 2017 ha dato lavoro a 25 persone: 12 soci lavoratori di cui 10 disabili, 8 tirocini di adozione lavorativa, 3 borse lavoro in convenzione con il Centro per l’Impiego Provinciale, 2 borse lavoro in convenzione con la psichiatria dell’Ospedale di Lecco.

Il fatturato è di circa 193.000 euro incluse le donazioni.

Nel corso di questi 30 anni la cooperativa è cresciuta, ha ampliato il suo ambito territoriale di azione oltre i confini del comune di Mandello ed è oggi un punto di riferimento per l’intera provincia di Lecco.

Grazie alla capacità di lettura di una realtà sempre più complessa, ha individuato bisogni e offerto risposte anche a nuove forme di disagio.

“Negli ultimi anni si è assistito ad un cambiamento all’interno della realtà del territorio: da un lato si è ben strutturata la capacità di rispondere alle esigenze delle persone disabili con servizi sempre meglio diversificati, dall’altra sono mutati i bisogni e le “povertà” del territorio stesso. – spiega il direttore Fabrizio Alippi – La cooperativa, mantenendo fede allo spirito che l’ha animata fin dai primi giorni, si è messa a servizio di queste povertà operando in stretta collaborazione con il Centro per l’impiego della Provincia di Lecco e fornendo nuovamente una risposta per la formazione e l’occupazione dei soggetti “deboli” e, soprattutto, fare in modo che abbiano una buona ragione di vivere il giorno dopo”.

Un’apertura verso le esigenze del territorio che si è manifestata anche con l’intuizione di aprire il punto ristoro “Pane, burro e marmellata”, durante i giorni del raduno delle Moto Guzzi.

“Un rapporto osmotico con il territorio – suggerisce Magatti – un mutuo scambio di crescita ed opportunità destinato a non fermarsi qui. Abbiamo nel cassetto un grande sogno: una sede nuova, funzionale che possa essere un luogo di lavoro e formazione per noi e per le nostre comunità di riferimento”.

Un rapporto privilegiato con il territorio testimoniato anche dall’attività dell’associazione “Abilmente” che ha tenuto a battesimo la cooperativa e presenta in questi giorni il nuovo logo.

“Lo hanno ideato i ragazzi delle medie dell’istituto comprensivo di Abbadia e Mandello – sottolinea Piercarlo Redaelli, presidente dell’Associazione – un’occasione importante per riflettere sulla disabilità e sull’abilità in un momento delicato della crescita”

In sala civica a Mandello si possono vedere i lavori che hanno portato al nuovo logo che sarà presentato l’1 giugno.

L’appuntamentosi è tenuto nella location unica di Villa Lario Resort, per un connubio irresistibile tra solidarietà, alta cucina e buona musica.

L’intrattenimento musicale è stato affidato ad un trio di grande esperienza e qualità: Fabio Isella (Chitarra), Jacopo Pugliese (batteria) Antonio Cervellino (contrabbasso). Isella è diplomato all’American school of music di Parigi ed ha solcato le scene dei più famosi jazz club di Boston e New York; Pugliese è allievo di Tullio de Piscopo, batterista del gruppo Morisaformaspire ed insegna musica anche e soprattutto a persone con disabilità; Antonio Cervellino, diplomato a pieni voti al conservatori di Como ha partecipato a numerose stagioni concertistiche in Italia e all’estero.

La serata è realizzata con la collaborazione di:

Comune di Mandello del Lario

Villa Lario Resort

Campo dall’Oste

Marco d’Oggiono Prosciutti

Norda

Tecnosecur

Cfpa di Casargo

Food Pharma System

Icam

Gilardoni Raggi X

Fotostudio Zuccoli e Associat